HOME PAGE    


 
Valle Del Sarca
 



Si declina ogni responsabilita' nell'utilizzo delle informazioni contenute nel sito stesso e nell'ascensione degli itinerari proposti, in quanto l'attivita' alpinistica ed arrampicatoria sono una scelta personale e responsabile. Spetta ad ogni arrampicatore verificare la solidita' degli appigli e delle protezioni presenti oltre alle proprie capacita' tecniche.


 
 
VIE CLASSICHE E MODERNE FALESIE
       
Cà DEL LISCIO CIMA ALLE COSTE COSTE DELL'ANGLONE MANDREA
MONTE BIAINA MONTE BRENTO MONTE CALINO MONTE CASALE
MONTE COLODRI MONTE COLT MONTE PIAN DELA PAIA PARETE DEL LIMARò - PICCOLO DAIN
PARETE DI PADARO PARETE SAN PAOLO PLACCHE ZEBRATE SANTA MASSENZA
       

Coste dell'Anglone

E' quella lunga fascia rocciosa che dalla Cima alle Coste, correndo verso sud, termina sopra gli abitati di Dro e Ceniga, unendosi poi alla parete di Mandrea. Parete non molto alta, spesso rotta e frastagliata, ingombra di vegetazione, sembra non offrire arrampicate interessanti. Invece, grazie al grande lavoro di alcuni alpinisti, primo fra tutti Heinz Grill, e complice l'ottima qualità della roccia, su queste pareti sono nate negli ultimi anni moltissimi itinerari, decisamente interessanti e meritevoli di una ripetizione.
Giuliano Stenghel, il primo esploratore di questa parete, saliva già negli anni '80 le linee più logiche ed evidenti: com la via Supernova o la via Mario Centi. poi, visto che questa parete non offriva più linee classiche evidenti è stata abbandonata. E' solo negli ultimi anni, con la scoperta del suo potenziale sportivo, che sono nate moltissime vie nuove, tutte interessanti e di grande soddisfazione. L'ambiente molto tranquillo e la natura di questo posto lo rendono di certo meritevole di una visita.

ACCESSO:
Lasciare l'auto all'ampio e comodo parcheggio in centro al paese di Ceniga, nei pressi del bivio per l'antico Ponte Romano o Maso Lizzone. Seguire poi tra le case, le indicazioni per Maso Lizzone. Raggiunto il maso, seguire le indicazioni per il sentiero degli Scaloni (segnavia CAI bianco-rossi), poco dopo prendere una traccia che si stacca a sinistra e porta alla base della parete nei pressi della falesia "La fattoria degli Struzzi". Ora seguire verso sinistra la base della parete ai vari attacchi delle vie.

DISCESA:
Per tracce di sentiero, attraversare il bosco fino a raggiungere il Sentiero degli Scaloni e da questo in valle. In alcuni casi la discesa avviene in doppia dalle vie. Per le vie Sass de la Vecia e Libertà, usciti dalle vie, salire per tracce di sentiero fino a raggiungere la strada asfaltata per San Giovanni. Seguirla per 15 minuti fino a trovare sulla destra il sentiero con indicazioni "Ceniga-Sentiero degli Scaloni". Per questo in un'ora e mezzo si ritorna in valle.
Via anche le donne vogliono arrampicare       Via il gigante
Via Archai          Via il luogo degli esseri brutti
Via Arcangelo       Via il profondo rispetto dell'indria
Via attraverso la friabilità       Via la piccola piramide
Via codice kappa        Via la piccola verticalità
Via cuore d'oro       Via la selvaggia
Via dall'antistoria alla storia       Via le due pareti
Via degli ignoranti       Via le scalette dell'indria
Via della libertà       Via l'ombra e l'apparizione del mondo
Via della polemica       Via luce e colori
Via diedro Baldasserini       Via mastro birraio
Via diedro rosso       Via matertera
Via el sass de la vecia       Via per Marco Simoni
Via equinozio d'autunno       Via sintesi
Via Essusiai        Via traversi perversi
Via il canto dell'indria       Via vecchi tempi
Via il fuoco e l'alchimia dello spirito       
       

PARTNER E SPONSOR
Lavori in fune S.n.c.